Almaviva: nota convocazione RSU (commessa TIM)

0

In data odierna il collegio RSU è stato convocato, dopo la richiesta inviata nei giorni scorsi, con oggetto:
commessa TIM.

Nell’introduzione della riunione, l’Azienda ha fatto un quadro complessivo delle commesse 187 e ASO, è stato confermato che l’ammortizzatore pianificato (per compensare la mancata richiesta di istituti) viene revocato abbastanza sistematicamente soprattutto su ASO e che i volumi del 187 sono spostati prevalentemente sul pomeriggio (per questo motivo e per evitare cambi sull’orario è al vaglio la possibilità di una nuova matrice, che verrà comunque discussa con il collegio RSU).

È stato fatto un inciso sulla qualità e sulla propositività dei consulenti su servizi a valore aggiunto.

In merito ai rientri l’Azienda ha precisato che il progetto aziendale prevede una permanenza in sede di almeno due settimane e comunque fino a miglioramento dei target.

Il collegio RSU ha posto l’accento sui seguenti temi:
– la necessità di distinguere ammortizzatore e istituti, che avendo natura differente per finalità e regole di utilizzo, non possono essere legati conseguenzialmente;
– le revoche tardive che penalizzano nell’adesione gli operatori ed in particolare i full-time;
– la gestione del supplementare;
– la mancanza del tasto “non pronto” e i problemi e malfunzionamenti della barra telefonica di Aso;
– cattiva gestione dei cambi di libertà effettuati d’ufficio e poco equa distribuzione dei festivi lavorativi;
– difficoltà nella gestione del piano ferie, che necessita di un approccio non automatico ma di condivisione di un periodo alternativo in caso di superamento delle percentuali;
– difficoltà a reperire assistenza nella gestione dei reclami in fase di gestione chiamata;
– sui rientri in sede, la necessità di chiarire ai consulenti i target scelti dall’azienda e non condivisi (a fronte di “gare interne” che producono risultati differenti);
– la necessità di creare un clima più produttivo e una più organica organizzazione del lavoro.

L’Azienda ha preso nota delle criticità segnalate dalle Rsu impegnandosi a valutare soluzioni utili alla risoluzione degli stessi, l’unico tema sul quale non si è riscontrata disponibilità aziendale è stato quello delle revoche in quanto l’Azienda ha sostenuto di effettuare le revoche quando necessario e di non avere possibilità di anticipare la gestione, così come sull’approvazione del supplementare a blocchi ha motivato di aver scelto questo modello data l’impossibilità di revocarlo una volta approvato.

Il collegio RSU ha comunque invitato l’azienda ad una programmazione organica e coerente (ammortizzatore ed eventuale supplementare) che non penalizzi i lavoratori.

Il prossimo 14 Giugno è prevista la richiesta riunione di approfondimento sulle commesse Wind e Trenitalia

Le Rsu SLC CGIL FISTEL CISL UILCOM UIL E UGL TLC Almaviva Palermo

Condividi

Leave A Reply

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code