Sindacato Lavoratori Comunicazione Palermo

Teatro Massimo: comunicato SLC CGIL

Teatro Massimo: comunicato SLC CGIL

Giu 11, 2019

Teatro Massimo, arriva l’ok per il ritorno di una stagione estiva al Verdura dal 23 giugno al 28 luglio 2020. Soddisfazione della Slc: “Tassello fondamentale per il rilancio della produzione culturale della fondazione. Porterà occupazione e sviluppo”.
Palermo 11 giugno 2019 – “Da anni l’Slc Cgil persegue l’obiettivo che la fondazione Teatro Massimo di Palermo sia sopratutto centro di produzione. E uno dei tasselli è la grande importanza di una stagione estiva al Teatro di Verdura. Finalmente questo diventa realtà e ci riempie di soddisfazione perché è anche merito delle nostre rivendicazioni: dal 2020 dal 28 giugno al 23 luglio ci sarà una stagione strutturata di opere, balletti e concerti con produzioni proprie della fondazione teatro Massimo al Verdura. Questo è quanto ci è stato comunicato”. A comunicarlo è il segretario generale Slc Cgil Palermo Maurizio Rosso, che aggiunge: “E’ un inizio. E’ un primo mese rispetto a una stagione di due tre mesi che vorremmo. Ma è una grande notizia. Una stagione strutturata vuol dire occupazione, sviluppo culturale e maggiore attrazione turistica. Ma vuol dire soprattutto affermare il principio che il teatro di Verdura è la nostra Arena di Verona ed è in condizione di offrire la grande cultura da Napoli in giù”.
Per l’Slc Cgil il ritorno di una stagione estiva al Teatro Massimo è di “fondamentale importanza” soprattutto per i tanti artisti precari del teatro, che in questo modo vedono consolidare il proprio lavoro. “Pensiamo in particolare al corpo di ballo relegato, al ruolo di Cenerentola del teatro, ma anche a quelle maestranze che hanno avuto riconosciuto solo un ruolo marginale come i lavoratori che realizzano le scene e la sartoria teatrale – aggiunge il segretario Maurizio Rosso – In questa prospettiva per la Slc si crea la condizione per il rilancio di un grande corpo dei ballo, dei laboratori tecnici e della sartoria della fondazione e potremmo avere una stagione di eccellenza della lirica e della danza, con opere balletti e concerti prodotti da noi. Con il coinvolgimento di tutte le maestranze e gli artisti del teatro. Un’operazione culturale di grande respiro internazionale in una città città cosmopolita come Palermo”.

Teatro Massimo, arriva l’ok per la stagione estiva al Verdura nel 2020

Condividi

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code